• selfbrand4

LinkedIn: questo sconosciuto!

LinkedIn è un Social Network ma molto molto particolare, infatti è destinato al mercato del lavoro. Le persone che entrano a far parte di LinkedIn, sono persone in cerca di lavoro. Ma non finisce qui. Serve qualcuno che offra il lavoro. Ecco perché al suo interno troviamo anche le aziende che offrono appunto lavoro. Lo spazio virtuale entro il quale si interagisce, abbraccia decine e decine di nazioni, paesi e città. Quindi accedere ad offerte di lavoro provenienti dai posti più diversi, vicini e lontani, aumenta e moltiplica le possibilità di trovare un’offerta di lavoro adatta alle proprie competenze. Creare un profilo LinkedIn non significa di certo creare una copia online del proprio curriculum, sperando che, prima o poi, qualcuno ci capiti sopra apprezzando i suoi contenuti, cioè noi e la nostra professionalità. Al contrario, avere un profilo su questo social network significa possedere un pezzo di un puzzle più grande, che è costituito dall’articolato sistema su cui LinkedIn si basa. Dunque, la creazione di un profilo su LinkedIn permette di avere un gran numero di interdipendenze, per esempio con gli altri professionisti iscritti, con le aziende che hanno una pagina corporate sul social network, con i gruppi di utenti, con le opportunità di lavoro e così via. Comprendere ciò è indispensabile per capire bene come funziona LinkedIn. Insomma: la strategia che presuppone la propria presenza sulla piattaforma si deve inserire in un contesto più ampio. Capire questo aspetto è fondamentale per usare LinkedIn nel modo più proficuo possibile per se stessi e per il proprio business. E' necessario curare il proprio profilo LinkedIn in modo che offra uno spaccato preciso e chiaro di quello che è la tua esatta competenza ed esperienza in campo lavorativo. I collegamenti con gli altri utenti della piattaforma sono l’anima di LinkedIn. Non solo i contatti possono avere un accesso completo ai dati, e quindi conoscere meglio la professionalità, ma possono anche essere utili allo sviluppo della carriera. Esistono anche i gruppi, che formati da utenti di questo social network con qualcosa in comune, come un particolare percorso di carriera lavorativa, interessi di business simili, una specifica provenienza geografica o altro. Iscriversi a un gruppo su LinkedIn e partecipare attivamente alle sue attività può aiutare a trovare nuovi contatti professionali, ad apprendere informazioni importanti per il proprio lavoro e a mettersi in mostra (sempre che si riesca a condividere nel gruppo contenuti utili e pertinenti per la specifica nicchia professionale). Il tuo profilo dovrebbe includere tra i propri contatti anche i colleghi attuali e passati. La sezione Offerte di lavoro è un altro spazio in LinkedIn in cui domanda e offerta si possono incontrare. Anche qui, il consiglio è quello di tenere in considerazione quest’area del social network. Ne potrebbero nascere delle interessanti opportunità di collaborazioni lavorative. Le segnalazioni su LinkedIn sono dei veri e propri attestati di stima di personali con le quali si ha lavorato e che riconosce il talento, la preparazione, la professionalità. Perciò, un’idea per usare LinkedIn in modo efficace è quella di chiedere una segnalazione. Anche l’area del profilo LinkedIn dedicata ai riconoscimenti e ai premi ottenuti è importante.

Tirando le somme, se si vuole crescere professionale è assolutamente vietato trascurare LinkedIn!



2 visualizzazioni

(+39) 3407851320

Via del Casale Fainelli, 00157 Roma (RM)

©2020 di Self Brand. Creato con Wix.com